Expovisions + #Changemakers. Tutto inizia domani pomeriggio, a Milano.

redazione 13-09-2012

Vi segnaliamo un evento di sicuro interesse per la community di Working Capital. Perché? Perché la ratio dietro a tutto questo è “La migliore tecnologia al servizio delle migliori idee”.

Relatori di fama internazionale. Tavole rotonde e progetti per migliorare la qualità della vita in città. Questi i punti di forza di Expovisions, progetto nato dalla collaborazione tra Expo 2015 e Telecom Italia per stimolare la sperimentazione nel campo dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico.

La prima edizione si terrà domani al Piccolo Teatro Studio di Milano, dalle 14.30. Insieme all’ad di Expo 2015 Giuseppe Sala, interverranno Marco Patuano (ad Telecom Italia), Andrea Sironi (Università Bocconi) e il teorico dei media Steven Berlin Johnson. Mentre il technoillusionist Marco Tempest si esibirà in uno spettacolo di illusionismo sfruttando le tecnologie. L’ appuntamento terminerà con le conclusioni di Paolo Peluffo, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Luogo del dibattito sull’innovazione e lo sviluppo tecnologico, l’obiettivo di questo progetto che accompagnerà Expo Milano 2015 con una serie di appuntamenti all’ apertura è rendere operativo l’ impegno di Expo 2015 nello sviluppo e nella diffusione di servizi e tecnologie Smart. Al centro della tavola rotonda, moderata da Riccardo Luna, sarà il tema del “Futuro possibile”. Ne parleranno Stefano Ceri (Politecnico), Massimo Banzi (Arduino), Riccardo Donadon (H-Farm) e Alessia Mosca (Camera). Durante l’ incontro Valerio Zingarelli e Salvo Mizzi lanceranno il progetto “Changemakers for Expo Milano 2015″. L’ iniziativa si svilupperà nel corso del biennio 2012-2013. Dalla mobilità all’energia, i giovani talenti che parteciperanno a “Changemakers for Expo Milano 2015″ saranno chiamati a elaborare dieci idee e progetti per migliorare ognuno la vita di almeno un milione di cittadini.

Registrati subito.

Server is [38]